Chi è Online

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online

Voi siete in:

Patrizia e gli Aquiloni

Patrizia e gli Aquiloni

(scritto da Marina Bellinzoni) Penna

Oggi è una splendida giornata di marzo, il sole è caldo abbastanza per uscire di casa, per godersi la giornata all'aria aperta.
Patrizia si alza di buon mattino, la mamma Santina li ha preparato dei panini imbottiti.
Essa sta preparando lo zainetto, ci mette i panini della mamma, un pezzo della crostata fatta da nonna Maria, le lattine d'aranciata e una bottiglietta d'acqua minerale, le tavolette di cioccolata, una bussola, un maglione e un plaid ed è pronto lo zainetto.
Ora vi domanderete cosa ci farà Patrizia, con tutta queste cose?
Il papà Giovanni le ha costruito due aquiloni e Patrizia ha deciso di farli volare, insieme alla sua amichetta Caterina.
Drin !!!!!!!!!!!!!!!
- Patrizia va ad aprire la porta; hanno suonato; le grida la mamma Santina.
Patrizia fa una corsa ed apre la porta.
- Mamma è arrivata Caterina! -
Caterina entra, nella casa di Patrizia, il camino è acceso, lo zaino con i viveri è sul tavolo, pronto per essere preso, per andare a far volare gli aquiloni.
Patrizia e Caterina escono e s'incamminano, verso un sentiero di montagna che le porterà in una vallata, lungo il percorso incontrano degli amichetti del bosco.
Ciao Patrizia, Ciao Caterina esclama il castoro Fragolino.
Dove andate di bello?
Andiamo a far volare gli aquiloni fatti dal mio papà Giovanni. Rispose Patrizia
Fragolino:
- Vi posso accompagnare per vedere gli aquiloni volare su nel cielo?
Va bene risposero le bambine.
E così ripresero il cammino con un nuovo amichetto.
Arrivati nella vallata, si potevano ammirare gli aquiloni di altri bambini che volteggiavano su nel cielo.
Patrizia e Caterina, si tolsero i zainetti dalle spalle e gli appoggiarono sul prato, ed incominciarono a correre per far alzare gli aquiloni.

Ecco l'aquilone di Caterina, è già alto nel cielo e l'aquilone di Patrizia, è su nel cielo a fare acrobazie.
L'aquilone di Caterina è colorato di verde, con i nastri colorati per le code.
Mentre quello di Patrizia è tutto colorato di rosso.
Esse si divertono a correre, su e giù per il prato, mentre Fragolino il castoro si diverte ad applaudirle...............
Caterinaaaaaaaaaaaaaa! Patriziaaaaaaaaaaaaa! Grida Fragolino fermatevi un pò e mangiamo.
Va bene.
Così si fermarono e gli aquiloni scendono delicatamente sul prato.
Patrizia apre lo zainetto e tira fuori il plaid per potersi sedere ed appoggiare i panini e le lattine d'aranciata.
Anche Fragolino, si siede con loro e mangia i panini fatti dalla mamma Santina e la crostata di nonna Maria.
Ora tutti e tre si sono rifocillati, e decidono di fare un breve riposino, per poi riprendere a correre per far innalzare gli aquiloni.
Zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz hanno preso sonno, su di loro posano delle farfalle.
Una delle farfalle dice: - Che strani fiori sono questi? Non profumano!
Non hanno petali nè gambi ma che saranno mai?
E la farfalla più intelligente: - Sciocchina non vedi che sono bambine e un castorino che riposano.
Ah, non mi ero accorta, apposta non hanno niente a che fare con i fiori.
Su andiamo a cercare i nostri fiori, per posarci su i loro petali.
E così le farfalle volarono via.
Nel frattempo, Fragolino, Caterina, Patrizia si svegliarono.
Caterina e Patrizia riprendono gli aquiloni ed incominciano a correre , per farli alzare nel cielo.
Ora il cielo è pieno di aquiloni e ci sono tanti bambini che li fanno volare.

Il sole incomincia a scendere dietro le montagne e Patrizia e Caterina sanno benissimo che è ora di rincasare.
Fanno appoggiare gli aquiloni sul prato, rimettono il plaid nello zainetto, raccolgono i tovagliolini di carta e le lattine per non lasciare i rifiuti nel prato e s'incamminano cantando verso casa.
A un certo punto Fragolino il castoro le saluta, ciao io sono arrivato.
Ciao Fragolino risposero le bambine.
Arrivate nel paese:
Patrizia: - Ciao Caterina ci vediamo domani a scuola.
- Ciao Patrizia sono stata bene, ci vediamo domenica se fa bel tempo?
- Va bene, ciaooooooooooooooo !!!!!!!!!!!!!
- E così Patrizia si dirige verso casa.
- Mamma, mamma oggi mi sono proprio divertita!
- Papà, papà gli aquiloni che mi hai costruito erano i più belli di tutti.
Nonna, nonna la crostata era proprio buona.
Nonno, nonno dovevi vedere come volavano i miei aquiloni.
La mamma a Patrizia:
- Vai a lavarti, fra poco si va a cena.
- Va bene mamma, vado a lavarmi: - E' stata una giornata meravigliosa.

 

 


Giochi

Giochi

A breve ....

In questa categoria potete trovare alcuni giochii da fare con i Vostri bambini:


Buon divertimento !!

Vai ai giochi

Lavori manuali

Lavori manuali

A breve ...

In questa categoria potete trovare alcuni lavoretti da fare insieme ai Vostri bambini:

Buon divertimento !!

Vai ai lavori manuali